Corsari del Gusto®

Liberi pensieri di un contadino della provincia di Cuneo e dei suoi amici

Sbatti il mostro in prima pagina

E malausanza dei giornalai rampanti alzare polveroni di fumo su fatti e misfatti del nostro, ahimè, quotidiano. Fumo che poi, inevitabilmente, dopo qualche tempo si dirada e svanisce lasciandoci nel più totale “vuoto pneumatico”.

Questo lo abbiamo visto negli ultimi anni in tutti quei casi, Nazionali ed Internazionali, dal mostro di Firenze, Cogne, aviaria, asili nido gestiti da pedofili, sars, bse,  fino al polpettone telenovelas relativo alle grandi sex-ammucchiate , dopo-cena, del Presidente del Consiglio che, dicono, dotato di pompetta  (causa intervento alla prostata) per l’alza bandiera, sia, nonostante la sua età, un gran trombatore.

Nei contenuti qualcosa di vero ci sarà ma il martellamento, la propaganda e l’evidente strumentalizzazione atta a “provocare sonno” sono sotto gli occhi di tutti. A patto di essere svegli!

Ma torniamo in provincia Granda: prima pagina de LA STAMPA inserto Provincia di Cuneo, sabato 5 febbraio 2011: arrestato funzionario della Provincia, settore agricoltura,  per concussione…e vai con l’articolo, le parole, le ricostruzioni, i fatti, le mazzette e buonanotte ai suonatori.

Anni fa c’era già stata una inchiesta su fatti più o meno analoghi ma nessuno lo ricorda. Roba vecchia! Nessuno sa che fine hanno fatto i funzionari-birboni colti con le mani nel sacco, pieno di soldi…pubblici. Sembra che avevano addirittura sequestrato un ricco vecchietto agricoltore, solo non sposato,  per spillargli  soldi. Una cosa del genere…Pensa un pò!

Quindi, ricapitoliamo, va bene l’informazione dettagliata, magari un pò meno ridondante e poi vogliamo il finale, cioè cosa succede, l’ultima puntata, THE END.

Vogliamo i calci in culo, il bagno nella pece e nelle piume, la lapidazione, la tortura. Insomma vogliamo che i “cattivi” vengano eliminati dai “buoni” !

e vissero felici e contenti…(By Corsaro)

 

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


grazie per il commento

Lascia un commento




Il tuo commento:

Segnala questa notizia su ZicZac!