Corsari del Gusto®

Liberi pensieri di un contadino della provincia di Cuneo e dei suoi amici

Anch’io scelgo Bio!

 

Colpo di scena: anch’io, per Cascina Peschiera (vedi),  scelgo Bio. Per la precisione il Biodinamico di Stainer appoggiandomi alla Associazione Agri.Bio di Ivo Bertaina (Leggi).  Non è una decisone dell’ultima ora. E’ un po’ che ci rimugino sopra e sono arrivato al seguente pensiero: “ogni fazzoletto di terra strappato alle logiche delle multinazionali, è cosa buona, pulita e giusta.”

Metto da parte tutte le polemiche che ho sempre rivolto verso la “facilità” con cui qualcuno si professa biologico. Metto da parte l’assurdità di pagare un terzo che dica che io sono biologico. Metto da parte perché siamo arrivati ad un punto critico ove la terra viene disprezzata, umiliata e violentata.

Pensiamo a chi abiterà il mondo tra 100 anni. Ahimè non basta l’ottimismo per fermare il cemento, le vergognose centrali nucleari e tutto lo schifo che avanza. E’ un dovere morale impedire che, l’industria, non ci freghi del tutto la terra.

Avanti così arriveranno gli espropri legalizzati delle nostre terre !

Pensate che ci sono già “società” estere che girano per la mia Provincia cercando terra per impiantare pannelli fotovoltaici. Fanno contratti golosi, fanno luccicare guadagni facili.

Come il Gatto e la Volpe, quando fecero sotterrare i soldi a Pinocchio…

Non posso cambiare il mondo ma posso cambiare, in meglio, quello che faccio. (By Corsaro)

3 Commenti »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


3 Risposte a “Anch’io scelgo Bio!”

  1. 1

    Sai Baba dice:

    ma le oche fanno bio bio bio?

  2. 2

    Lorenzo dice:

    quindi la conversione biooogica sarebbe solo stata fatta per motivi di ripicca contro le multinazionali?
    Da cosa si legge sembra di si ed è inquietante e mortificante verso chi il bio lo pratica anima e corpo da più di 20 anni. Complimenti!

  3. 3

    Corsaro dice:

    Il Signore ci ha consigliato di, in caso di percosse, porgere l’altra guancia.
    Di guancie ne abbiamo due per cui mi sembra cosa buona e giusta che, al terzo colpo, si reagisca.

    Le Lobby, attraverso il loro braccio armato ( le multinazionali) sempre più avide di potere e soldi si stanno comperando mezzo mondo, terra intendo.

    Non possiamo farci nulla ma solo compiere l’eroico gesto di tornare ad usare una zappa e nutrire i campi con letame maturo di animali sani.

    Qua si tratta di guerra, signor Lorenzo. E in guerra non esistono ripicche esiste solo strategia e lotta.
    Io sono alla strategia.

Lascia un commento




Il tuo commento:

Segnala questa notizia su ZicZac!