Corsari del Gusto®

Liberi pensieri di un contadino della provincia di Cuneo e dei suoi amici

Ambiente? Ma chi se ne frega dell’ambiente!

Quante ciance sulla salvaguardia dell’ambiente!

Salviamo la natura, i fiumi, i mari, la terra madre, la madre terra…

Il contadino custode dell’ambiente! Ma che bello, molto country, molto “di sinistra” come diceva un tal Giorgio Gaber in una sua poesia cantata.

PURTROPPO LA REALTA’ E’ UN ALTRA!!

Ogni giorno il nostro ambiente viene violentato nella più totale indifferenza. Di tutti!

Nel post precedente ho parlato di fotovoltaico nei terreni agricoli, cosa che ha fatto scendere in campo tutti i grandi ecologisti, associazioni ambientaliste, e i vari difensori del verde pubblico e privato. Tutti daccordo che bisogna impedire che, con gli impianti fotovoltaici in pieno campo, nel giro di pochi anni, sparisca ogni spazio verde coltivato o non coltivato. Bene! Sapete cosa hanno fatto? Hanno messo (come amano dire Lorsignori) dei paletti che impediranno lo scempio. Uno di questi paletti è il divieto di costruire impianti fotovoltaici nei terreni di prima classe.

Scusate ma mi viene da sconpisciarmi dalle risate. Amare però!

Variare la classe di appartenenza di un terreno è cosa di 10 minuti: fatta la legge trovato l’inganno. Credo che in questo modo, con il miraggio dei guadagni facili, legalmente molto discutibili,  il suolo agrario rischia l’estinzione.

Altro argomento?

schiuma di liquameOgni giorno, nella mia provincia dei balocchi, vengono scaricati litri e litri di liquami zootecnici nei fossi, che poi vanno nei fiumi, che poi vanno nei mari…( vedi foto: particolare schiuma di liquame)

E questo succede nell’indifferenza di tutte quelle istituzioni, comprese le associazioni di categoria che tanto si prodigano per la campagna che è nostra amica.

Ancora?

Metalli pesanti nei mangimi! Mai sentito?

E’ pratica quotidiana farcire i mangimi zootecnici, oltre le innumerevoli innominabili galuperie, di metalli pesanti ai fini…terapeutici? Non so, andrebbe chiesto agli alchimisti, pardon, formulisti dei mangimisti. La loro presenza si legge tranquillamente nei cartellini cuciti sui sacchi o allegati alle bolle di consegna di questa …merce.

Sta il fatto che, questi metalli, si accumulano nelle carni che poi noi mangiamo…

Sta il fatto che vengono assorbiti in parte nella digestione degli animali, altra parte viene evacuata, per le due vie principali, liquida e solida, e finisce in falda.

Mi ricordo, a tal proposito, che anni fa, si usava tranquillamente arsenico…ma che bontà!

Pessimista? No, realista!

By Corsaro

9 Commenti »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


9 Risposte a “Ambiente? Ma chi se ne frega dell’ambiente!”

  1. 1

    pino dice:

    tornato dalle ferie?

  2. 2

    Corsaro dice:

    Non vado in ferie.

  3. 3

    Carlo Zaccaria dice:

    Bravo Corsaro, punti il dito verso un problema molto serio. I liquami zootecnici, provenienti praticamente da una sola tipologia di allevamento sono un problema che riguarda molte zone Gli scarichi nella rete idrica purtroppo ci sono e sarebbero facilmente riscontrabili ma pare non interessi a nessuno dell’ambiente.
    Oggi questi liquami possono essere valorizzati energeticamente grazie alle centrali a biogas a patto di aggiungerci biomasse vergini in grado di alimentare la demolizione anaerobia. Tutto semplice ma l’ingegno di molti ha pensato bene di aggiungerci anche rifiuti industriali di vario genere con i loro metalli pesanti al seguito. Una bella fermentazione, tanta corrente e liquami che da zootecnici diventano rifuti (spandibili nei terreni secondo il decreto legislativo che regola l’impiego in agricoltura di fanghi industriali).
    Tu che vedi come vengono “distribuiti” i liquami non avrai difficoltà a capire l’entità del “nuovo” problema.

  4. 4

    Corsaro dice:

    Quel DL è un’infamia! Una vergogna, una umiliazione alla terra.

  5. 5

    Amici dice:

    LA TECNOLOGIA PORTERA’ AD UN MONDO DOVE TUTTI AVRANNO LA VITA CHE AD OGGI E’ RISERVATA A POCHI.

    VOI PARLATE DI AMBIENTE, PRATI E PASCOLI…..TUTTE BELLE COSE MA NOI SIAMO IN TANTI E LO SPAZIO E’ QUELLO CHE E’….
    PER FORZA DI COSE SI CEMENTIFICA LA CAMPAGNA: NON SI VIVE DI POESIA….

    LA TENOLOGIA CI HA PORTATO FINO A QUI NON LA POESIA!

  6. 6

    Corsaro dice:

    La tenologia non deve portare da nessuna parte: l’uomo cammina con le sue gambe!

    La vita è un bene di cui ci è fatto dono ed è uguale per tutti.

    La tenologia ci ha portato ad una sua dipendenza, totalmente illusoria!

  7. 7

    Amici dice:

    UGUALE PER TUTTI? MA SIETE MATTI? VI PARE CHE SIA UGUALE LA VITA CHE FA UN GRASSO EUROIPEO E UNO DEL BURKINA FASO?

    LA TECNOLOGIA PUO DARE UN SENSO ALLA VITA DI CHI OGGI, NEL 2010 CONTINUA A MORIRE DI FAME!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. 8

    Corsaro dice:

    e’ un paragone che fa leva sulle apparenze e sulle emozioni. la vita in generale è un dono uguale per tutti. poi, dove va a capitare, è un’altra faccenda. qualcuno lo spiega con il karma, con la catena delle reincarnazioni o con con il destino. qualcun’altro parla di un fattore evolutivo…

    credi che con un bel palmarino super tecnologico passi la fame?

  9. 9

    Amici dice:

    APPARENZA E MOZIONI? QUELLI MUOIONO DI FAME!

Lascia un commento




Il tuo commento:

Segnala questa notizia su ZicZac!